Successful
Ageing at Work

Generare valore attraverso le differenze generazionali

Workshop Internazionale

Contattaci

30 novembre 2016

Mercoledì, 9:30 - 16:00

UniCredit Tower - Torre A

Piazza Gae Aulenti 3, Milano

Condividi

con l'hashtag #ageingatwork

Successful Ageing at Work


L’evento Successful Ageing at Work è il primo all’interno di un ciclo che intende approfondire la Diversity nella sua globalità. Tra le sue molteplici declinazioni, il tema dell’ageing assume un ruolo di primaria importanza. L’invecchiamento della popolazione mondiale e il drastico allungamento della vita lavorativa, infatti, mettono di fronte a un cambio di paradigma, con cui le aziende devono fare i conti.

Il workshop, patrocinato dal Comune di Milano, è stato sviluppato in co-design con molte aziende italiane attive su questo fronte. Il meeting ha rappresentato, per le organizzazioni e i responsabili delle Risorse Umane presenti, un’occasione di confronto sui modi per trarre valore dalle differenze intergenerazionali.

Un incontro di respiro internazionale, durante il quale esperti provenienti da Stati Uniti, Francia, Germania e Italia hanno portato testimonianze di rilievo. Il workshop si è concluso con dei tavoli di lavoro, durante i quali i responsabili HR delle aziende partecipanti si sono confrontati sui problemi più critici dell’Ageing at Work nel nostro Paese.

Ageing un problema che riguarda soltanto gli over 55?

Invecchiamento costo aziendale e sociale o valore aggiunto?

Successful ageing at work quali condizioni per favorirlo?

Performance e motivazione come mantenerle?

Know how come aggiornarlo e come trasferirlo ai più giovani?

Prassi HR come svilupparle per gestire l’ageing in azienda?

Materiali dell'evento


Video

Foto Gallery

Sintesi del Programma


INTRODUZIONE

Diversity e Inclusion come framework di riferimento per il tema ageing
Sono intervenuti:
  • Igor Suran - Presidente di PARKS – Liberi e uguali
  • Simona Alini – Senior Advisor di ELAN - member of GSO Company

PRIMA SESSIONE: SCENARIO ED ESPERIENZE INTERNAZIONALI

Una panoramica sul quadro demografico e pensionistico di Stati Uniti, Francia e Germania. Esperti internazionali hanno illustrato ricerche e best practice di istituzioni e HR nei rispettivi paesi.
Sono intervenuti:
  • Donald Truxillo –  Prof. di Psicologia alla Portland State University, USA
  • Laure Bruere-Dawson - Partner di Païdia, Parigi, Francia
  • Jürgen Deller – Prof. alla Leuphana University of Lüneburg, Germania

Moderatore: Renato Boccalari – Senior Advisor di GSO Company

SECONDA SESSIONE: SCENARIO ED ESPERIENZE ITALIANE

Il contesto istituzionale
Una tavola rotonda per approfondire il quadro giuslavoristico e previdenziale italiano e conoscere le iniziative in corso di associazioni territoriali e regioni sul tema dell’occupazione e dell’ageing in azienda.
Sono intervenuti:
  • Gabriele Fava – Avvocato giuslavorista, Presidente Studio Legale Fava & Associati
  • Giuseppe Di Raimondo Metallo - Direttore Vicario, Direzione Istruzione, Formazione e Lavoro - Regione Lombardia
  • Massimo Bottelli, Direttore del Settore Lavoro, welfare e capitale umano - Assolombarda

Moderatrice: Rita Querzè - Corriere della Sera

Il contesto organizzativo
Un approfondimento su valori e motivazioni nei Senior Workers. Uno spazio dedicato all’esperienza di alcune aziende italiane su temi legati all’Age Management, in termini di Work Ability, inclusione e equilibrio.
Sono intervenute:
  • Laura Borgogni – Direttore Scientifico di UTilia e Prof.ssa di Psicologia del lavoro e delle organizzazioni all’Università Sapienza di Roma
  • Maria Antonietta Russo - Vice President - Head of People Development & Education - TIM

Relatori


Simona Alini

Ha maturato un’esperienza più che ventennale nella funzione HR di grandi aziende italiane e multinazionali, appartenenti a molteplici settori industriali e fasi di business differenti, svolgendo ruoli di Responsabile Sviluppo e Organizzazione, Compensation e Comunicazione Interna e Direzione Risorse Umane. Ha anche operato in multinazionali della consulenza come esperta di Change Management. Oggi è Senior Advisor sui temi della Diversity in ELAN – member of GSO Company.

Leggi di più »

Renato Boccalari

Laureato in Filosofia e Psicologo, è consulente di strategie e sistemi HR per le più grandi imprese italiane e multinazionali, in oltre 25 anni di esperienza in Tesi spa. Da alcuni anni è Senior Advisor Human Capital per GSO Company. È autore di numerosi articoli e pubblicazioni sui temi delle Competenze e del Talent Management. Svolge attività di ricerca sui principali trend di cambiamento che impattano sulle HR.

Leggi di più »

Massimo Bottelli

Dopo la laurea in Giurisprudenza e una breve esperienza aziendale è entrato in Assolombarda come funzionario del Sindacato Metalmeccanico. Ha poi lavorato in Falck come Capo del Personale della Divisione Nastro di Sesto San Giovanni. Ritornato in Assolombarda come Segretario del Gruppo Alimentare, ha successivamente ricoperto vari incarichi con particolare riferimento ai settori Chimico Farmaceutico e alla Sanità. Dal 2011 è Direttore del Settore Lavoro, Welfare e Capitale Umano. È anche componente della Delegazione Ristretta di Federmeccanica e rappresentante di Confindustria Lombardia nella CRPLF (Commissione Regionale Politiche del Lavoro e della Formazione) di Regione Lombardia.

Leggi di più »

Laura Borgogni

È Professore ordinario di Psicologia del lavoro e delle organizzazioni presso la facoltà di Medicina e Psicologia dell’Università Sapienza di Roma. Dal 2012 è Direttore Scientifico di UTilia – member of GSO Company. La sua attività di ricerca riguarda la valutazione, la motivazione e lo sviluppo delle persone nei contesti lavorativi. È autrice di numerosi contributi su riviste scientifiche nazionali e internazionali e co-autrice di numerosi test presenti sul mercato italiano

Leggi di più »

Laure Bruere-Dawson

Partner di Païdia - società di consulenza specializzata in Leadership e sviluppo del capitale umano - dove si occupa principalmente di Diversity e Inclusion, con l’obiettivo di supportare le aziende ad attrarre e trattenere i talenti, a sviluppare senso di appartenenza e people engagement con programmi specifici che prendono avvio da un contesto attivamente inclusivo. Precedentemente ha lavorato 18 anni in EY France, dove ha ricoperto il ruolo di Internal Com Leader, HR Business Partner e Diversity & Inclusiveness Leader.

Leggi di più »

Jürgen Deller

Professore alla Leuphania University of Lüneburg, in Germania, e tra i relatori dello SMARD - Institute for Strategic HR Management Research and Development. È socio fondatore della “Goinger Kreis e. V”, una “think tank” di professionisti HR Executives. Ha anche lavorato all’interno di contesti aziendali: 3 anni in Commerzbank e successivamente 8 anni in Daimler AG. In Daimler, come Senior Manager, ha ricoperto prima il ruolo di Responsabile del Comitato Direttivo HR della filiale di Berlino e poi, poco prima di passare nell’ambito universitario, di responsabile HR della divisione IT.

Leggi di più »

Giuseppe Di Raimondo Metallo

È Direttore Vicario della Direzione Generale Istruzione Formazione e Lavoro di Regione Lombardia. Responsabile dal 2013 di politiche attive e passive del lavoro e di programmi volti a promuovere il successo occupazionale nelle diverse fasi della vita attiva (apprendistato e tirocini, Dote Unica Lavoro, Garanzia Giovani, formazione continua). Gli interessi più recenti si concentrano sullo Smart Working e sui modelli organizzativi flessibili per le imprese che colgono la sfida del cambiamento. Nei precedenti incarichi si è occupato di relazioni esterne per la Presidenza della Regione, di politiche abitative e di programmazione negoziata.

Leggi di più »

Gabriele Fava

Avvocato Professore Giuslavorista, esperto in diritto del lavoro e relazioni sindacali e industriali. È presidente dello Studio Legale Fava & Associati e membro della Commissione “Iniziative Legislative” dell’Ordine degli Avvocati di Milano. È Probiviro confederale di confindustria e membro dell’OdV di Nestlè e di San Pellegrino. Oltre a scrivere per il “Il Sole 24 Ore” e “Il Giornale”, è docente in diversi organismi universitari e coordinatore scientifico del Master in Human Resources della Business School de “Il Sole 24 Ore”. È autore di libri, pubblicazioni, articoli e monografie su temi di diritto del lavoro.

Leggi di più »

Rita Querzè

49 anni, giornalista da 27. Oggi lavora al Corriere della Sera. Nella redazione Economia si occupa spesso di lavoro e relazioni industriali oltre che di consumi, non profit, temi sociali. Con un occhio trasversale alle questioni di genere.

Leggi di più »

Maria Antonietta Russo

Vice President - Head of People Development & Education in TIM. Dopo la specializzazione in Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni, ha intrapreso il suo percorso professionale nel settore dell’automotive e della consulenza per poi passare nel Gruppo Telecom Italia dove lavora da 18 anni, ricoprendo diversi ruoli - sia in Italia che all’estero – in ambito HR. In particolare nei settori relativi alla gestione, selezione, sviluppo e formazione del personale fino all’attuale ruolo di Responsabile della Funzione People Development & Education. Ricopre diversi incarichi interni ed esterni, e collabora attivamente con enti accademici e società di consulenza su progetti di ricerca e attività legate alle practice HR.

Leggi di più »

Igor Suran

È direttore esecutivo, rappresentante legale e componente di diritto del Consiglio di Amministrazione dell’associazione Parks - Liberi e Uguali. In Parks si occupa dello sviluppo del business e dell'allargamento della compagine degli associati, confrontandosi in Italia e all’estero con la dirigenza delle aziende socie e delle potenziali associate, delle Pubbliche Amministrazioni e delle Università. Croato di nascita, e italiano di adozione, ha competenze multilingue e ha maturato un’esperienza di quindici anni con ruoli dirigenziali (nel settore corporate e investment) in una delle primarie banche internazionali. È formatore sulle tematiche del Diversity Management e dell’inclusione LGBT nei luoghi di lavoro e relatore a convegni ed eventi pubblici.

Leggi di più »

Donald Truxillo

Professore di Psicologia alla Portland State University. I suoi studi riguardano principalmente i lavoratori “Senior”, in termini di job design, stereotipi sull’età e abilità lavorativa. Conduce ricerche su problematiche legate alla selezione del personale, alla salute e sicurezza sul lavoro, grazie anche al sostegno della National Science Foundation (NSF) e della Society for Human Resource Management (SHRM) Foundation. È autore di oltre 90 articoli e saggi e co-fondatore di una rete internazionale di ricercatori su temi legati all’invecchiamento sul posto di lavoro. È inoltre nel Comitato di redazione di 8 importanti riviste specializzate e opera attualmente come Associate Editor per la rivista “Work, Ageing and Retirement”.

Leggi di più »

Contattaci


Compila il form per restare aggiornato sulle tematiche e i prossimi eventi legati al Diversity Management.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Diversity management


Dalla ricchezza delle diversità possono innescarsi processi di innovazione, in grado di generare valore per l’impresa e tutti i suoi stakeholder.

Il Diversity Management favorisce la creazione di ambienti di lavoro flessibili, capaci di valorizzare i talenti individuali.

In GSO Company accompagniamo persone e aziende nei percorsi di sviluppo valorizzandone le diversità. La parola Diversity ha infinite declinazioni, che richiedono la capacità di comprendere che “tutto” è diversità: personalità, età, genere, orientamento sessuale, etnia, lingua, religione, ruoli ed esperienza lavorativa.